Pensione di vecchiaia

Da che età posso andare in pensione?

Al più presto il primo del mese seguente il suo 58esimo compleanno.

 

A quanto ammonta la mia pensione di vecchiaia?

La sua pensione di vecchiaia è calcolata come segue:

Avere di vecchiaia al momento del pensionamento x aliquota di conversione all'età del pensionamento = pensione di vecchiaia.

Il calcolo viene effettuato in due fasi. Per prima cosa viene determinata l’aliquota di conversione per l’età di referenza di 65 anni nell’anno civile corrispondente nel quale inizia la pensione di vecchiaia:

Anno civile Aliquota di conversione età 65
2019 (dal 1.3.) 5,08%
2020 4,96%
2021 4,85%
2022 4,73%

In caso di pensionamento prima o dopo l’età di 65 anni, quest’aliquota di conversione viene moltiplicata con il seguente fattore, alfine di poter determinare l’aliquota di conversione effettiva. Qui di seguito trova i fattori per alcune età di pensionamento (l'età è calcolata al mese esatto):

Età al momento del pensionamento Fattore prima / dopo l’età di 65 anni
58 0,8404
60 0,8809
62 0,9249
64 0,9735
65 1,0000
70 1,1648

Esempio di calcolo: un assicurato attivo, nato il 15 dicembre 1957, va in pensione anticipata il 1° gennaio 2020, all’età di 62 anni. La sua aliquota di conversione si calcola come segue:

4,961% (aliquota di conversione all’età di 65 anni, nell’anno civile 2020) x 0,9249 (fattore al momento del pensionamento all’età di 62 anni) ne risulta un’aliquota di conversione effettiva di all’incirca 4,5875%.

Dall'età di 58 ricevo una pensione parziale ad ogni riduzione del grado d'occupazione ?

No. Deve osservare le seguenti condizioni:

  • il suo salario annuo dev'essere minimo del dieci percento inferiore al precedente.
  • fino al pensionamento completo può richiedere al massimo due pensionamenti parziali.

 

Cosa succede se non riempio le condizioni per beneficiare di una pensione parziale ?

Se non ha diritto ad una pensione di vecchiaia parziale, l'avere di vecchiaia risparmiato resta nella Cassa e porta così a delle prestazioni di vecchiaia più elevate.

 

A quanto ammonta la pensione parziale?

Viene calcolata come la pensione di vecchiaia. Quale avere di vecchiaia viene presa in considerazione unicamente la parte corrispondente alla differenza tra il vecchio ed il nuovo salario annuo.

 

Quali prestazioni sono menzionate sul certificato assicurativo dopo un pensionamento parziale ?

In seguito ad un pensionamento parziale, il suo avere di vecchiaia viene ridotto della stessa percentuale del grado di pensionamento parziale. Le prestazioni menzionate sul certificato assicurativo corrispondono dunque al suo nuovo salario contributivo.

Liquidazione in capitale

Quali limiti sono previsti per una liquidazione in capitale ?

Deve osservare le seguenti restrizioni:

  • può richiedere una liquidazione in capitale corrispondente al massimo al 50 percento del suo avere di vecchiaia.
  • per la parte di salario contributivo superiore al quadruplo della rendita massima AVS (attualmente 113 760 franchi) può richiedere la corresponsione del capitale fino al 100 percento dell'avere di vecchiaia corrispondente.

 

Fino a quando posso richiedere una liquidazione in capitale ?

Deve presentare una richiesta scritta al più tardi tre mesi prima.

 

Quali sono le conseguenze di una liquidazione in capitale sulla mia pensione di vecchiaia ?

La pensione di vecchiaia verrà ridotta in proporzione.

 

E necessario avere il consenso del coniuge per la liquidazione in capitale ?

Se è sposata/o la richiesta dovrà essere firmata dal/la suo/a coniuge - autenticata da una copia della carta d'identità o del passaporto (pagina con foto e firma) oppure del documento ufficiale del controllo abitanti.

 

Osservazione

Le prestazioni riscattate mediante dei versamenti personali nel corso dei tre anni precedenti il pensionamento non possono essere percepite sotto forma di prelievo di capitale.

Pensione per figli

Chi ha diritto ad una pensione per figli/orfani ?
I pensionati o gli assicurati invalidi per ogni figlio fino al 18° compleanno o fino al 25° compleanno se il figlio è in formazione o invalido almeno al 70%.
Le stesse condizioni vengono applicate per gli orfani.

 

Durante la formazione può un figlio/orfano percepire un proprio reddito ?
Sì, ma per benificiare di una pensione per figli il reddito lordo dell’attività lucrativa non deve però superare la rendita massima AVS che ammonta a partire dal 1.1.2019 28 440.00 franchi all’anno. I redditi sostitutivi quali le IPG, le indennità giornaliere dell’AD e dell’AI nonché le indennità giornaliere in caso di malattia o infortunio sono equiparati ai redditi di un’attività lucrativa.

 

A quanto ammonta la pensione per figli?
Corrisponde ad un sesto della pensione di vecchiaia o d'invalidità.

Pensione transitoria

A quanto ammonta la pensione transitoria?

La pensione transitoria corrisponde al 90 percento della rendita massima AVS, ossia a 2133 franchi mensili (stato 2019). La pensione transitoria massima si ottiene con un grado d'occupazione del 100 percento ed almeno dieci anni contributivi ininterrotti alla Cassa pensioni FFS, purché non esista un diritto ad una rendita AI o a una rendita per superstiti dell'AVS. Nel caso contrario, la pensione transitoria viene ridotta.


Cosa succede se non ho versato i contributi per 10 anni?

La pensione transitoria viene ridotta del dieci percento per ogni anno contributivo mancante. La riduzione è calcolata al mese esatto.

Come viene ridotta la pensione transitoria se ricevo una rendita AI parziale o una rendita per superstiti dell'AVS?

In caso di diritto simultaneo ad una rendita AI parziale, la pensione transitoria viene ridotta della percentuale del diritto alla rendita AI. Un'eventuale rendita per superstiti dell'AVS viene interamente computata alla pensione transitoria.


Posso beneficiare solamente di una mezza pensione transitoria?

Può beneficiare di una pensione transitoria intera o di una mezza pensione transitoria. La sua scelta è irrevocabile.


Fino a quando devo decidere se voglio beneficiare di una pensione transitoria?

Deve decidere prima del suo pensionamento. La sua scelta deve esserci comunicata tramite il Supplemento CP.


Posso richiedere la corresponsione della pensione transitoria per un periodo determinato?

La pensione transitoria è versata fino al raggiungimento dell'età ordinaria AVS o fino alla nascita di un diritto ad una rendita AI. La corresponsione solo per un determinato periodo non è possibile.


Devo rimborsare la pensione transitoria?

Per la pensione transitoria corrisposta prima dei 60 anni deve prendere a suo carico il 100 percento dei costi, mentre per quella dall'età di 60 anni deve finanziare l'80 percento.
Se beneficia del modello di pensionamento delle FFS „Priora“, le FFS prendono a carico l’80% dei costi degli ultimi 3 anni prima dell’età ordinaria AVS. Deve finanziare da solo unicamente il restante 20%.

Il rimborso inizia dal raggiungimento dell'età AVS tramite una riduzione a vita della pensione di vecchiaia. Ha la possibilità di prefinanziare la pensione transitoria.

Al decesso, il coniuge sopravvissuto rispettivamente il compagno di vita superstite con il diritto ad una pensione per il compagno di vita deve rimborsare a vita la metà della riduzione mensile.

Pensione d'invalidità per incapacità al guadagno

Quando nasce il diritto ad una pensione d'invalidità per incapacità al guadagno?

Quando il rapporto di lavoro viene sciolto o adattato per ragioni mediche e l'AI ha riconosciuto l'invalidità.
Per stabilire il diritto fa stato generalmente il grado d'invalidità dell'AI.

Grado d'invalidità Diritto alla pensione
Inferiore a 40% Nessun diritto
da 40% 25%
da 50% 50%
da 60% 75%
da 70% Pensione intera

Il diritto alla pensione viene adattato ad ogni modifica del grado d'invalidità dell'assicurazione invalidità.

A quanto ammonta la pensione d'invalidità?

L’ammontare della pensione d’invalidità intera corrisponde al 60% del salario medio contributivo percepito durante l'anno civile prima dell’invalidità. Se nel suo salario contributivo viene aggiunto un bonus, questa parte del salario è presa in considerazione nel calcolo della pensione d'invalidità in base alla media degli ultimi tre anni civili.

In caso di pensione d’invalidità, gli averi di vecchiaia continuano ad essere gestiti, i contributi sono a carico della Cassa pensioni FFS.

 

Fino a quando ho diritto ad una pensione d’invalidità ?

La pensione d’invalidità viene versata fino all’età di 65 anni. In seguito viene sostituita con una pensione di vecchiaia. Quest’ultima viene calcolata sulla base dell’avere di vecchiaia continuato a gestire e dell’aliquota di conversione attuale. Di regola, il passaggio dalla pensione d’invalidità alla pensione di vecchiaia porta ad un cambiamento dell’ammontare della pensione.

 

A quanto ammonterà la mia pensione di vecchiaia ?

Sarà informato annualmente sull’importo prevedibile della sua pensione di vecchiaia.

Pensione d'invalidità professionale

Il datore di lavoro può assicurare i suoi dipendenti, oltre che per l'invalidità per perdita di guadagno, anche per l'invalidità professionale.

Per esempio, le FFS e le FFS Cargo hanno stipulato tale accordo.

 

Quando nasce il diritto ad una pensione d'invalidità professionale?

Il medico di fiducia del suo datore di lavoro attesta se e in quale misura sussiste un'invalidità professionale. Per un'invalidità professionale completa deve avere almeno 50 anni d'età e dieci anni contributivi. Per il diritto ad una pensione d'invalidità professionale parziale con proseguimento dell'occupazione o reintegrazione bastano unicamente i dieci anni contributivi.

 

A quanto ammonta la pensione d'invalidità professionale?

L’ammontare della pensione d’invalidità professionale intera corrisponde alla pensione d’invalidità per incapacità al guadagno intera.

 

Da quando viene versata la pensione d’invalidità professionale ?

La pensione d’invalidità professionale viene versata al più presto dopo la fine del suo diritto alla garanzia di salario.

 

Quali prestazioni complementari sono previste in caso d’invalidità professionale ?

Oltre alla pensione d’invalidità, è anche prevista una pensione di sostituzione AI.

 

A quanto ammonta la pensione di sostituzione AI ?

La pensione di sostituzione AI è pari al 90% della rendita massima AVS, ossia a 2133 franchi al mese (stato 2019). Un eventuale rendita AI o rendita di vecchiaia AVS viene computata in franchi.

Sovraindennizzo

La cassa può ridurre le prestazioni d'invalidità e ai superstiti se, insieme ad altre entrate imputabili quale rendita dell'AI o della Suva, esse superano il 90 percento del salario lordo annuo che l'assicurato avrebbe potuto raggiungere senza l'invalidità.

 

In caso di modifica dei miei redditi, devo informare la Cassa pensioni FFS ?

Deve annunciarci ogni modifica relativa ai suoi redditi al fine di poter adattare il calcolo del sovraindennizzo.